Pubblicità

E poi sulla gara per le nuove piazze di Borgo e sul Piano Periferie: “Visto le ultime vicende di cronaca nazionale, serve un segnale in più da parte della politica della nostra zona. A livello regionale facciamo una proposta aperta a tutte le forze politiche che intendono collaborare per realizzarla, in attesa delle leggi nazionali in merito a tagli degli stipendi dei parlamentari e consiglieri regionali, e dell’aumento delle pensioni minime.

Noi proponiamo di porre un tetto massimo di 5000€ lordi agli stipendi dei dirigenti pubblici dalla Regione in giù. Il risparmio ottenuto da questo tetto sarà utilizzabile dai singoli comuni secondo le proprie priorità per:

· sostegno delle pensioni minime, attraverso l’integrazione che il Comune può erogare attraverso i servizi sociali.

· Sostegno all’ adeguamento sismico delle scuole di ogni ordine e grado sotto la gestione del Comune

· sostegno alle coppie giovani con figli

· Sostegno alla manutenzione ed ampliamento verde pubblico e verde urbano

· aiuti alle zone colpite da disastri in Toscana o in Italia tramite bonifico al conto del comune interessato senza ulteriori intermediari, come per esempio ha consigliato bene di fare l’attuale segretario del PD Maurizio Martina sulla sua pagina Facebook, prendendosi degli insulti inutili.

Considerata l’occasione che si presenterà il 2 settembre durante la festa del Movimento 5 Stelle Mugello, avremo modo di portare questa proposta ai portavoce regionali e metropolitani, ma saremo aperti a dialogare con tutte le forze politiche per raggiungere questo risultato per i cittadini.

Ma torniamo alle vicende comunali:

Abbiamo appreso negli ultimi giorni che la tanto pubblicizzata gara per la concessione della progettazione viabilità e sosta del comune di Borgo è andata deserta. Il problema ora è: chi progetterà questi interventi se il Comune stesso ritiene di non essere in grado di farlo, tanto da indire una gara? Nel frattempo ribadiamo la nostra proposta per i parcheggi: usare uno dei 3 pulsanti inutilizzati delle macchinette per stampare un ticket che consenta 15 minuti di parcheggio gratis, con 15 minuti in più per ogni ora pagata di parcheggio.

Caso “fondi per le periferie & fondi per i comuni virtuosi”. Il Sindaco di Barberino Mongatti, senza tanto clamore, oltre a documentarsi presso gli uffici della Città Metropolitana, ha ricevuto delle rassicurazioni sul fatto che le opere in corso al Chino Chini non rientrano tra quelle tagliate. Invece Il Sindaco di Borgo ha sfruttato i social per fare propaganda e ottenere consensi personali senza sapere peraltro che il suo partito aveva votato quella risoluzione. Viceversa avrebbe potuto usare la propria carica istituzionale, come ha fatto il suo omologo di Barberino, per realizzare il bene dei cittadini.

Non solo, abbiamo notato che con quelle dichiarazioni del Sindaco di Borgo è aumentato il livore con cui certi personaggi attaccano coloro che osano esprimersi diversamente dai suoi sostenitori. Chissà forse hanno capito anche loro che tra un anno si cambierà amministrazione.

Infine, esprimiamo solidarietà e vicinanza ai condomini di Villa Martini, e ringraziamo i volontari VAB e i Vigili del fuoco per lavoro svolto per liberare la via di accesso. Come Meetup di Borgo San Lorenzo, ci mettiamo a disposizione per incontrare quei cittadini.
Meetup Borgo San Lorenzo”.

Pubblicità
Condividi

1 COMMENTO

  1. O vediamo ehhhh…si testano tante parti politiche…..dai buonisti agli europeisti…vediamo chi davvero ha a cuore il bene dei cittadini….

    Voi pensate davvero che gente come quelli del PD o Forza Italia o Potere al Popolo sottoscriva questo percorso??
    L ipocrisia é sempre dietro l angolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.