Pubblicità

La famiglia del compianto Carlo “Carlino” Borselli, recentemente scomparso dopo una breve malattia, volontario discontinuo per tanti anni nel locale Distaccamento dei Vigili del Fuoco, ci prega gentilmente attraverso le pagine di OK!Mugello di ringraziare (e lo facciamo molto volentieri per la vecchia amicizia che ci legava al caro Carlo) tutti quelli che sono stati loro vicini, condividendo il loro dolore.

Un ringraziamento dunque a tutti coloro che sono stati loro vicino e che hanno dato conforto, con un abbraccio, un pensiero, un ricordo, una preghiera. “ – Il nostro Carlo – spiega la famiglia – è stato per tutti noi un esempio, non che avesse difetti, ci dice simpaticamente il figlio Stefano, Vigile del Fuoco effettivo al Distaccamento di Borgo, ma ci ha insegnato che nella vita si deve essere fieri delle scelte che si fanno, che si può andare a testa alta quando si agisce in buona fede e soprattutto che non si educa solo i rimproveri ma con il buon esempio -“. Sagge parole.

Foto: Carlo Borselli a sinistra durante la Festa di Santa Barbara il 4 dicembre scorso nella Pieve di San Lorenzo.

Pubblicità
Condividi
Redattore . Nato a Borgo San Lorenzo nel 1940; giornalista fin dal 1954; autore di circa diecimila articoli di arte, storia, cultura, folclore, costume, sport, vita sociale, civile, religiosa, politica. Appassionato di storia del Mugello, ha dato alle stampe dodici volumi su Borgo San Lorenzo in particolare e sul Mugello in generale. Detiene in archivio 90 mila immagini, dal 1860, di tutto il territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.