dav
Pubblicità

Una cerimonia quasi inaspettata ma non per questo meno intensa e partecipata quella vissuta mercoledi 29 agosto 2018 nel Palazzo Municipale di Borgo San Lorenzo, e più specificatamente nella Stanza del Sindaco (una sinfonia “chiniana”), in occasione della consegna dello “scarabeo d’oro” la massima onorificenza del comune borghigiano al Comandante della Compagnia dei Carabinieri Maggiore Paolo Bigi, il quale dopo quattro anni di permanenza nel Mugello (sostituì nel 2015 il Capitano Lanfranco Disibio, promosso Maggiore e Responsabile del Nucleo Tutela del Patrimonio), l’alto ufficiale è stato designato a comandare la Compagnia investigativa dei Carabinieri di Modena, lasciando Borgo San Lorenzo verso la prima metà di settembre.

Attorniato da alcuni Marescialli comandanti di diverse Stazioni dei Carabinieri del Mugello ed Alto Mugello, con accanto i suoi più stretti collaboratori come i Luogotenenti Gagliardo e Meriggi, diversi carabinieri in congedo dell’Associazione del Mugello, il comandante della Polizia Municipale Marco Bambi, don Antonio Lari cappellano dell’Unità Pastorale ed altre personalità, il Maggiore Paolo Bigi è stato accolto dal sindaco di Borgo San Lorenzo Paolo Omoboni, nonché presidente dell’Unione dei Comuni del Mugello, dal sindaco di Vicchio Roberto Izzo, di Dicomano Stefano Passiatore e di Scarperia San Piero Federico Ignesti. Prima della consegna dell’onorificenza il sindaco paolo Omoboni, ha ringraziato il Maggiore Paolo Bigi per la stretta collaborazione in questi quattro anni, per i tanti problemi che hanno investito il territorio, trovando nel comandante la nostra Compagnia una persona di alta professionalità, di buon senso e di grande umanità.

Anche il maggiore Bigi, visibilmente emozionato, poiché è stata davvero per l’ufficiale una bella sorpresa, ha ringraziato tutti le amministrazioni comunali, i suo solerti collaboratori e tutti i comandanti delle diverse Stazioni dell’Arma sul territorio, la Polizia Municipale per la preziosa collaborazione, la parrocchia, insomma tutte quelle realtà che Bigi ha conosciuto e collaborato in questi intensi quattro anni di comando alla Compagnia dei Carabinieri di Borgo San Lorenzo. Quindi si è svolta la semplice cerimonia di consegna dello “scarabeo d’oro” (formelle uscite dai forni delle Ceramiche Chini) accompagnato da un attestato che così recita :” Il Sindaco Paolo Omoboni conferisce al Maggiore Paolo Bigi lo “Scarabeo d’Oro della città di Borgo San Lorenzo” – per aver comandato la Compagnia dei carabinieri di Borgo San Lorenzo con alto senso del dovere e non comune attaccamento alle istituzioni, proteggendo e tutelando così la vita dei cittadini attraverso la salvaguardia dell’ordine e della sicurezza pubblica – Borgo San Lorenzo, lì mercoledi 29 agosto 2018”. Tantissimi applausi hanno concluso questo incontro; da parte nostra e certi di interpretare il sentimento di tutta la popolazione e dei nostri lettori, inviamo al Maggiore Paolo Bigi i complimenti per l’alto incarico, un caro saluto alla gentile Signora ed ai suoi due bambini. Auguri di buon lavoro gentile Comandante, il Mugello serberà un grato ricordo.

Fotocronaca Aldo Giovannini

Una recente rimpatriata a Villa Campestri, dei tre ultimi comandanti la
Compagnia dei Carabinieri di Borgo San Lorenzo; da sinistra il tenente
colonnello Guido Barbieri, il maggiore Lanfranco Disibio e il maggiore
Paolo Bigi (foto Andrea Lisi)

 

 

Pubblicità
Condividi
Redattore . Nato a Borgo San Lorenzo nel 1940; giornalista fin dal 1954; autore di circa diecimila articoli di arte, storia, cultura, folclore, costume, sport, vita sociale, civile, religiosa, politica. Appassionato di storia del Mugello, ha dato alle stampe dodici volumi su Borgo San Lorenzo in particolare e sul Mugello in generale. Detiene in archivio 90 mila immagini, dal 1860, di tutto il territorio.

6 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.