Pubblicità

Nella mattinata odierna (venerdì 12 gennaio) Rifondazione Comunista di Borgo San Lorenzo ha depositato una richiesta ufficiale di accesso agli atti su una serie di questioni relative alle attività del cantiere comunale di Borgo San Lorenzo. Spiegano:

Il nostro intento è quello di approfondire come e quanto gli operai finiti sotto inchiesta abbiano lavorato negli ultimi due anni e se il Comune abbia messo loro a disposizione mezzi, materiali e strumenti adeguati.

Oltre a ciò abbiamo esplicitamente richiesto se e quanti eventuali richiami siano stati comminati ai lavoratori stessi da parte dell’Ente e le modalità di controllo e organizzazione interne.

La vicenda è complessa, la giustizia farà il suo corso, noi ribadiamo la nostra vicinanza ai lavoratori coinvolti e, come di nostra competenza, cercheremo di approfondire in quali condizioni tali lavoratori si siano trovati a svolgere la loro attività, non facendo politicamente sconti alle eventuali negligenze da parte dell’Amministrazione Comunale.

Pubblicità
Condividi

1 COMMENTO

  1. Per quale motivo rifondazione esprime vicinanza ai lavoratori del cantiere ? Lo ha fatto dopo pochi giorni che la notizia è uscita senza sapere niente di come erano andati i fatti ed anche in questo comunicato. Personalmente sono solidale e vicino con tutti i lavoratori e imprenditori che rispettano i contratti di lavoro, che tutte le mattine si alzano e ognuno interamente svolge il proprio compito.
    Con i lavoratori e gli imprenditori che pur mettendo tutto il loro impegno perdono il lavoro o la propria impresa.

Commenta l'articolo, scrivi qui!

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.