Pubblicità

Tutte le info – L’assessore Becchi: “Permette alle donne di essere lavoratrici e madri per questo abbiamo scelto di avere i posti per i lattanti”.

E aggiunge: “Voglio augurare a tutti i bambini che frequenteranno i nostri nido e alle loro famiglie, un buon inizio di anno scolastico da vivere in un luogo di interazione, di armonia e di crescita grazie alla professionalità delle nostre educatrici”. L’Assessore all’Istruzione, Cristina Becchi, saluta così la riapertura, mercoledì 5 settembre, del servizio all’infanzia del Comune di Borgo San Lorenzo che vedrà la frequenza di 144 bambini tra strutture comunali e convenzionate. Spiegano in merito dal Comune:

Un servizio in cui l’Amministrazione continua a investire anno dopo anno e che sostiene con oltre 1 milione di Euro, con una copertura dei costi che supera il 60%. Come emerge da un’indagine sui sistemi tariffari dei nidi del Mugello, a cura dell’Istituto degli Innocenti, le tariffe applicate dal Comune di Borgo San Lorenzo sono tra le più basse della zona considerati anche gli orari dei servizi offerti.

Inoltre va ricordato l’importante novità di quest’anno che interessa tutti i bambini ammessi ai nidi al 30 settembre 2018; le loro famiglie potranno beneficiare del BONUS NIDO comunale, un aiuto che consentirà praticamente di fruire gratuitamente del nido per periodi che variano in base al servizio scelto e all’ISEE.
Gli iscritti riceveranno dall’amministrazione un assegno dell’importo massimo di 750€ per il tempo lungo su 5 giorni, 610€ per il tempo corto sempre su 5 giorni, di 300€ per chi frequenterà solo 3 giorni e di 200€ per coloro che sceglieranno i 2 giorni.

“Crediamo che il nido sia il primo tassello per un Comune che vuole investire sui bambini; rappresenta un servizio fondamentale per la collettività – spiega l’Assessore – e permette alle donne di lavorare senza dover rinunciare a essere madri. Da qui la scelta di preservare, nonostante gli elevati costi, i posti per i lattanti”. Borgo San Lorenzo risulta uno dei pochi Comuni dell’area ad aver fatto la scelta di fornire questa opportunità.

Riconfermato anche il richiestissimo servizio del Giocanido, che vuol dire regalarsi del tempo insieme e che offre ai bambini di età compresa tra i 3 mesi e i 3 anni, accompagnati da una figura adulta di riferimento, l’opportunità di frequentare insieme spazi organizzati a misura di bambino e partecipare ad attività creative di socializzazione e di movimento proposte da educatori con esperienza.

Il servizio, che partirà a Ottobre, prevede la frequenza per un pomeriggio a settimana in orario 16-19 con merenda. Al Giocanido è possibile iscriversi fino al prossimo 30 Settembre presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico.

Pubblicità
Condividi

1 COMMENTO

  1. Ma lei cara assessore Becchi , ed il suo caro Sindaco,lo sapete cosa stanno combinando i vostri solerti Dirigenti dell U.O.attività educative? ?? Ci pare di no a regola lei esce poco da quella stanzetta e dalla sua comoda poltrona per verificare il rispetto delle leggi e dei regolamenti o delle determine…..ma ve ne accorgerete presto.
    Le sue parole racchiudono l apoteosi dell IPOCRISIA di questa amministrazione e del suo partito che a regola ancora non capisce realmente i cittadini e se ne infischia delle leggi regolamenti e varie normative….

    “Crediamo che il nido sia il primo tassello per un Comune che vuole investire sui bambini; rappresenta un servizio fondamentale per la collettività – spiega l’Assessore – e permette alle donne di lavorare senza dover rinunciare a essere madre”

    Oltre le parole, belle, vada a vedere i fatti e l operato dei suoi uffici….
    Voi non.investite SUI bambini….voi investite I bambini e le loro famiglie calpestandone diritti violando regole leggi e le vostre stesse determine e i vostri stessi regolamenti

    Lo sa cara Assessore che quei contributi andranno a tutti gli ammessi???ma tutti tutti ehhhh…nessuno escluso

    Fermatevi finché siete in tempo o verrete inghiottiti nel buco nero della cattiva politica ipocrita

    Chi é causa del suo mal poi pianga se stesso….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.