Pubblicità

Ristorante, musica live, liscio e dibattiti per la 28° edizione della Festa di Liberazione. Prenderà il via il 19 luglio a Borgo San Lorenzo la 28° edizione della Festa di Liberazione, che proporrà come sempre tantissimi appuntamenti: tutte le sere per 10 giorni musica dal vivo sia sul palco della zona birreria che sulla pista dei bastioni dedicata al liscio; non mancheranno i dibattiti sui temi politici e sociali di attualità e le presentazioni di libri. Tornerà anche Mohamed Ba, che da qualche anno riscuote grande successo sul palco della Festa di Liberazione.

Per gli amanti della cucina non mancheranno le specialità mugellane, dai tortelli alla carne alla brace, ma anche piatti vegani e pizza cotta a legna tutte le sere, senza dimenticare le cene a tema: pesce, fritto misto e cena africana. Sabato 29, come sempre, pranzo sociale.

Fra gli eventi che si svolgeranno nella zona birreria “Iskra” segnaliamo fra i vari Norge il 19, Bankrobber il 20, Il divertentissimo Ughino e gli amici di Mario con i dilettanti e non allo sbaraglio il 24, Silenzio è Sexy e Fish Bones il 26, il rock agricolo dei Quarto Podere il 28, per concludere il 29 con un nuovo monologo in parole e musica di Mohamed Ba.

L’attore senegalese, accompagnato dai canti popolari di Menestrello, ci porterà nelle memorie resistenti italiane, per comprendere i nuovi estremismi. La 28° Festa di Liberazione si chiuderà con la musica di un gruppo afro-mugellano che suonerà con lo stesso Ba.

Oltre ai concerti, tutte le sere ballo liscio con le migliori orchestre , da Emozioni italiane e Montuschi Folk a Elisa e le brillanti note, Love Music, Alberto Fox, Luca Lux, il Duo Perla e Marina, Liscio Simpatia e molti altri.

Giovedì 19, apertura della festa, l’autore Massimiliano Miniati presenterà il suo libro Anima Velenosa, intervistato da Serena Pinzani, giornalista e scrittrice.

Per quanto riguarda i dibattiti, lunedì 23 si parlerà di Ambiente e nocività nel nostro territorio, con la partecipazione di Irene Bertozzi, responsabile regionale ambiente del Prc, Gianluca Garetti, rappresentante di Medicina Democratica e rappresentanti di comitati e movimenti attivi nel nostro territorio in difesa dell’ambiente. Giovedì 26 verrà affrontato il tema della Sanità, con Paolo Sarti, consigliere regionale di Sì Toscana a Sinistra e rappresentanti di movimenti e coordinamenti in difesa del diritto alla salute.

Domenica 29, ultimo giorno e chiusura della festa, sarà presente il segretario nazionale del PRC Maurizio Acerbo. Alle 18.30 è programmato il dibattito sulle prospettive della sinistra dopo il voto del 4 marzo, ed alle 21 il comizio conclusivo di Acerbo.

Dieci serate al Foro Boario di Borgo San Lorenzo da passare in compagnia, godendosi il fresco, ascoltando buona musica e riflettendo sui problemi di più stretta attualità!

Clicca qui per tutte le info e il programma

 

Pubblicità
Condividi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.