Una immagine del concerto nella Pieve di San Silvestro a Barberino lo scorso sabato 15 dicembre 2018. Presenta l’evento il dott. Roberto Marcori. A sinistra don Stefano Ulivi parroco di Barberino e al centro il Cardinale di origini albanesi Monsignor Ernesto Simoni. (Foto A.Giovannini)
Pubblicità

Dopo il grande successo del primo concerto nell’ambito di “Cantatibus Organis” che si svolse lo scorso sabato 15 dicembre 2018 all’interno della Pieve di San Silvestro a Barberino di Mugello, alla presenza di un numeroso pubblico che seguì con attenzione il primo concerto vocale e per organo, organizzato dalla Fondazione “Ada Cullino Marcori ”, con la fattiva collaborazione della parrocchia di San Silvestro e il patrocinio del Comune di Barberino di Mugello.

Il secondo concerto si svolgerà domenica 30 dicembre 2018 alle ore 21 precise (peccato in concomitanza con il concerto nella Pieve di Borgo San Lorenzo in occasione della cerimonia del bombardamento aereo che causò la morte di 109 persone), con il seguente programma; l’Ensemble “Lilium Cantores”, l’Orchestra della Cappella Musicale della Basilica di San Lorenzo, eseguiranno la “Messa per il Santissimo Natale” con musiche di A. Corelli e A.Scarlatti, sotto la direzione del Maestro Umberto Cerini.

E’ un tuffo nella Roma di inizio ‘700, dove la fastosità delle arti diviene canto di gloria e di esultanza per la venuta del Signore. Siamo certi che coloro che avranno la fortuna di essere presenti, assisteranno ad una parentesi musicale davvero notevole.

La gentile signora Ada Cullino Marcori (1926 – 2014), madre del caro amico Roberto, a cui sono dedicati i concerti della rassegna “Cantatibus Organis”. Nei suoi scritti la Signora Ada Cullino Marcori ha lasciato anche una testimonianza dell’eccidio che avvenne nel luglio 1944 a Padulivo in comune di Vicchio di Mugello.

 

Pubblicità
Condividi
Redattore . Nato a Borgo San Lorenzo nel 1940; giornalista fin dal 1954; autore di circa diecimila articoli di arte, storia, cultura, folclore, costume, sport, vita sociale, civile, religiosa, politica. Appassionato di storia del Mugello, ha dato alle stampe dodici volumi su Borgo San Lorenzo in particolare e sul Mugello in generale. Detiene in archivio 90 mila immagini, dal 1860, di tutto il territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.