OK!Mugello vanta la sua presenza fin dalla prima edizione di questo importante festival sul giornalismo digitale. Molti i panel e incontri su molteplici temi che saranno dibattuti, presente anche Saverio Zeni (che come relatore porterà l’esperienza di OK!Mugello). Ricordiamo che il nostro giornale, nella sua piccola dimensione, è stato più volte protagonista in importanti festival e incontri sul giornalismo digitale. Vale la pena ricordare il 2013 quando presso il Circuito del Mugello fu organizzato l’evento ANSO MEETING. Il 2017, invece, ci ha visto presenti al Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia e alla prima edizione del festival Glocalsud a Corato (BA).

Quindi una reputazione conquistata con la qualità del nostro lavoro che ha permesso di portare il Mugello agli onori dell’attenzione nazionale (in tema di giornalismo) e pertanto continuare ad essere invitati a eventi di tutto rispetto.

Ma torniamo all’edizione 2017 di Festival Glocal:
Il Festival, alla sua sesta edizione, è organizzato da Varesenews e per il quarto anno vedrà la collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, il Consiglio regionale della Lombardia e numerose altre istituzioni e realtà. Varese per tre giorni sarà al centro del mondo editoriale con la presenza di oltre 150 speaker in rappresentanza di tutte le principali testate nazionali e locali. Oltre 50 gli eventi in programma, alcuni dei quali realizzati grazie alla partnership con Ona Italia, la più autorevole associazione mondiale di giornalismo digitale, e con Anso (Associazione nazionale della stampa online). Sono attesi circa duemila giornalisti da ogni parte d’Italia.

Invariata la formula del festival che propone numerosi appuntamenti sulla cultura digitale e una sezione dedicata al cibo e al mondo del cinema. «La sesta edizione di Glocalnews è molto importante per noi perché segna un momento di passaggio e allo stesso tempo un traguardo importantespiega il direttore di Varesenews, Marco Giovannelli –. Vent’anni fa nasceva il nostro giornale, il primo quotidiano digitale della provincia di Varese. Da allora di strada ne abbiamo fatta molta, una strada a volte in salita ma che ci ha condotto a vette che neppure immaginavamo di poter raggiungere. Ed è un po’ per sottolineare il nostro percorso e la soddisfazione di aver raggiunto questi risultati, che quest’anno abbiamo deciso di dedicare una serata, Venti di noi, allo sviluppo che hanno avuto Varese, l’Italia, il mondo con la diffusione del digitale. Una seconda serata invece sarà dedicata alle visioni sul futuro delle città».

Particolarità del festival, in questi anni, è stata la capacità di coinvolgere la città di Varese, le scuole e le università. Anche quest’anno parteciperanno diversi team di studenti provenienti da tutta Italia, tra cui lo IULM di Milano, la scuola di giornalismo Walter Tobagi, l’Università di Perugia, l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, l’Università dell’Insubria e altre ancora.

Sono tante le opportunità per prendere parte in modo attivo al festival, soprattutto per i più giovani: l’organizzazione è infatti alla ricerca del nuovo social media team che racconterà in tempo reale tutti i momenti della manifestazione dopo un periodo di formazione con esperti di comunicazione digitale. I ragazzi delle scuole superiori e i volontari cureranno la parte social del festival ed entreranno a pieno titolo nell’organizzazione. Per essere selezionati, occorre candidarsi sul sito del festival.

Un appuntamento fisso di Glocalnews resta BlogLab, il laboratorio di giornalismo dedicato agli studenti delle scuole superiori che da quest’anno prevede una forte quota di giovani provenienti da tutta Italia e che viene realizzato con il supporto del Ministero dell’Istruzione e del Consiglio regionale della Lombardia. Il punto “strategico” del laboratorio sarà quest’anno l’istituto Daverio di Varese. Gli studenti possono organizzarsi in squadre e candidarsi nella sezione dedicata del sito.

Il centro della città è il cuore pulsante del Festival: le sedi degli incontri saranno il Salone Estense, la sala Varese Vive, la Camera di Commercio e il Santuccio. La splendida cornice di Villa Panza ospiterà molti degli appuntamenti dedicati al cibo. Le serate si terranno tutte al Centro Congressi Ville Ponti.

Condividi
Responsabile del quotidiano online OK!Mugello.it, attualmente Project Manager presso Sindimedia Srl. Esperto in comunicazione digitale e delle tematiche relative alla Green Economy, sviluppo sostenibile. Solution manager e consulente per aziende. Ideatore e creativo per progetti di comunicazione online.

Commenta l'articolo, scrivi qui!